Centro Culturale Livia Bottardi Milani

1974 – Quarant’anni di storia italiana

1974 - Quarant'anni di storia italiana

progetti speciali

1974 QUARANT’ANNI DI STORIA ITALIANA

marzo – aprile 2014


Il 1974 è un anno cruciale per la storia d'Italia. La “strategia della tensione”, apertasi sul finire degli anni ’60, lascia il posto ad un periodo più cupo, i cosiddeti “anni di piombo”.
Delitti e stragi sempre più devastanti scuotono una società civile mobilitata e attiva, ancora in grado di lanciare uno sguardo di speranza verso il futuro; oscure trame si annidano negli apparati dello Stato, accanto ad una politica pressoché immobile, che fatica a capire il paese reale e le trasformazioni che lo stanno attraversando.
È l’anno del referendum sul divorzio (12 maggio), della strage di Piazza della Loggia a Brescia (28 maggio), dell’uccisione di Graziano Giralucci e Giuseppe Mazzola a Padova (17 giugno), della strage dell’Italicus (4 agosto), dell’arresto di Vito Miceli, capo del SID (31 ottobre), del famoso articolo di Pier Paolo Pasolini sul Corriere della Sera Cos’è questo Golpe? Io so (1 novembre), del primo congresso dei gruppi femministi.
Con 1974: quarant’anni di storia italiana, ripercorreremo quegli eventi non solo per ricomporre una importante stagione della storia italiana, ma anche per cercare di comprendere come e quanto quelle vicende ci riguardano oggi, avendo esse contribuito a determinare il corso della vita democratica del paese.
Il tema della Costituzione apre e chiude, rispettivamente con Mario Gorlani e con Adriana Apostoli, questa prima serie di incontri, arricchiti dalle presenze di Benedeta Tobagi e Silvia Giralucci, entrambe figlie di vittime del terrorismo e autrici di importanti opere letterarie e cinematografiche. Abbiamo pensato la rassegna anche in un’ottica di valorizzazione del patrimonio: del TIME, considerato uno dei più autorevoli e prestigiosi settimanali del mondo, sono disponibili alla consultazione tutti i numeri pubblicati nel 1974.
La rassegna, che proseguirà nei mesi estivi e si chiuderà nell’autunno 2014, è realizzata grazie alla preziosa collaborazione con la Casa della Memoria di Brescia e il suo Presidente Manlio Milani.

 

» Scarica il pieghevole dell’iniziativa (pdf)

 

APPUNTAMENTI

conferenza
La nascita della Costituzione Italiana:
principi e valori

con Mario Gorlani
venerdì 14 marzo, ore 21.00
 
proiezione del film documentario e incontro con la regista
Sfiorando il muro. Quando lo scontro sociale diventa terrorismo (Doclab, 2012)
con Silvia Giralucci
venerdì 28 marzo, ore 21.00
 
presentazione del libro e incontro con l’autrice
Una stella incoronata di buio (Einaudi, 2013)
con Benedetta Tobagi
Evento realizzato in collaborazione con Fondazione Aida
sabato 29 marzo, ore 17.00
 
conferenza
L’attualità della Costituzione
con Adriana Apostoli
venerdì 11 aprile, ore 21.00
 
esposizione
TIME 1974
a cura di Benedetta Alfieri
Evento realizzato in collaborazione con Novecento e oltre/Dominus
sabato 12 aprile, ore 14.30-18.30
 


 
La rassegna, che ad aprile riserverà alle Scuole un incontro con Manlio Milani, proseguirà nei mesi estivi con la proiezione del documentario 4 Agosto ’74.
Italicus, la strage dimenticata di Domenico Guzzo e Alessandro Quadretti e lo spettacolo Parole povere per la regia di Giuseppina Turra, realizzati con i gruppi teatrali Cicaleccio e Idearion.
Per l’autunno 2014 è in programma una conferenza dal titolo Gli intellettuali, la politica e la strategia della tensione.
L’ingresso è gratuito.
Gli incontri si terranno presso il Centro Culturale Livia Bottardi Milani
 
COMUNE DI PEGOGNAGA
Assessorato alla Cultura
piazza G. Matteotti, 1
46020 Pegognaga (Mantova)
tel. 0376 554611
fax 0376 5546901
www.comune.pegognaga.mn.it
 
Centro Culturale
Livia Bottardi Milani
piazza Vittorio Veneto, 14
46020 Pegognaga (Mantova)
tel. 0376 5546401
www.centroculturalepegognaga.it
Orari di apertura:
lunedì 9.00 – 12.30
martedì 9.00 – 18.30
mercoledì 9.00 – 18.30
giovedì 9.00 – 18.30
venerdì 14.00 – 18.30 | 20.30 – 22.30
sabato 9.00 – 18.30

 
 
 
1974_partner

 


 
Adriana Apostoli è Professore associato di Diritto costituzionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Brescia, dove insegna Diritto costituzionale, Giustizia costituzionale e Diritto costituzionale europeo. Ha inoltre la responsabilità didattica del corso di Diritto costituzionale presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni legali di Brescia. È membro del C.U.G. dell’Ateneo e Coordinatore della Commissione paritetica di Giurisprudenza. Nella sua attività di ricerca e di insegnamento si è dedicata in particolare allo studio dei diritti fondamentali, delle loro garanzie e del principio di uguaglianza.
 
Casa della Memoria di Brescia nasce nel 2000 per volontà del Comune, della Provincia e dell’Associazione dei Familiari delle vittime della strage di Piazza della Loggia. L’Associazione non ha scopo di lucro e ha per fine la ricerca scientifica, l’approfondimento culturale, l’acquisizione di documentazione sugli avvenimenti e le vicende relative alla strage di Piazza della Loggia e alla “strategia della tensione” in uno spirito di rigorosa analisi storica, al fine di pervenire alla più completa ricostruzione dei fatti e alla loro interpretazione. Con questo spirito l’Associazione si dedica ad incrementare la biblioteca e le collezioni di materiale archivistico, costituite da documenti cartacei, audiovisivi e testimonianze orali; ne cura la schedatura per permetterne la consultazione, garantisce l’apertura al pubblico di archivio e biblioteca, promuove la pubblicazione di studi e ricerche. Ogni anno l’Associazione partecipa all’organizzazione delle iniziative per commemorare l’anniversario della strage di piazza della Loggia.
 
Silvia Giralucci è figlia di Graziano Giralucci, ucciso il 17 giugno del 1974 nella sede del MSI di Padova, prima vittima delle Brigate Rosse. Laureata in Lettere, ha lavorato come giornalista per il Mattino di Padova, l’Ansa e il Sole 24 Ore. Il suo primo libro, L’inferno sono gli altri (Arnoldo Mondadori, 2011) è un viaggio personale alla ricerca del padre nella memoria divisa degli anni Settanta. Lo stesso argomento è anche il tema del suo primo film, Sfiorando il muro (Doclab, 2012) di cui è autrice e co-regista. Il film documentario è stato selezionato, fuori concorso, alla 69ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.
 
Mario Gorlani è professore associato di Diritto pubblico presso la facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Brescia, dove insegna Diritto pubblico, Diritto pubblico dell’Economia e Diritto amministrativo presso i corsi di laurea, sia triennali che specialistici, istituiti dal Dipartimento di Economia e Management. Dal 1996 è socio dello studio legale associato Gorlani di Brescia, attivo in special modo nel campo del diritto amministrativo, degli appalti pubblici, del diritto urbanistico e dell’assistenza alle amministrazioni locali e agli enti pubblici.
 
Benedetta Tobagi, laureata in Filosofia, PhD student in storia, collabora con la Repubblica ed è conduttrice radiofonica per la Rai. Nel 2009 pubblica il suo primo libro, Come mi batte forte il tuo cuore, dedicato alla memoria del padre Walter, ucciso da un gruppo terroristico di estrema sinistra, che vince numerosi premi letterari. Nel 2011 per la sua attività giornalistica riceve il Premiolino.
 
Novecento e oltre: archivio dell’Oltrepò mantovano dal ‘900 ad oggi è il progetto con cui il Comune di Pegognaga partecipa a Dominus, distretto culturale Oltrepò mantovano per l’innovazione, l’unicità e lo sviluppo ed è attualmente costituito da due importanti fondi del ‘900: Fondo Architettura Razionalista e Fondo Fratelli Sissa a cui collaborano Benedetta Alfieri, Mauro Manfrin, Francesco Muto, Vera Osgnach e Valentina Sanfelici.
 


» Scarica il pieghevole dell’iniziativa (pdf)

 

    Condividi la notizia su Facebook

You can follow any responses to this entry through the RSS feed. Both comments and pings are currently closed.

Tagged

  • Orari di apertura
    Centro Culturale

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 18.30
    Mercoledì 9.00 - 18.30
    Giovedì 9.00 - 18.30
    Venerdì 14.00 - 18.30 | 20.30-22.30
    Sabato 9.00 - 18.30

  • Sportello Informagiovani/OrientaLavoro

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Mercoledì 9.00 - 12.30
    Giovedì 14.00 - 18.30
    Sabato 9.00 - 12.30
     

  • Teatro Tenda Anslemi wi-fi-area
  • Museo
    Civico Archeologico

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 12.30