Centro Culturale Livia Bottardi Milani

Storia di Pegognaga: età antica e medievale

Storia di Pegognaga. età antica e medievale

SCUOLA DI CULTURA DI PEGOGNAGA
con il patrocinio del Comune di Pegognaga

STORIA DI PEGOGNAGA
età antica e medievale

Relazione di ALFREDO CALENDI

Martedì 12 e 19 marzo 2013 – Centro Culturale – ore 20.30

EMPORIO SUL PO IN EPOCA ANTICA
Presente alla fine della Repubblica di Roma, nel periodo imperiale la comunità che abitava il dosso di San Lorenzo gestiva un ampio traffico di merci che affluivano sfruttando la via d’acqua del Po.

CAPOFILA DI UN COMPRENSORIO NEL MEDIOEVO
Dal periodo longobardo fino al dominio gonzaghesco la comunità di Flexum prima e la “corte di Pegognaga” dopo, furono capofila della REGONA di PO che comprendeva anche Gonzaga, Bondeno di Arduino e Bondeno di Roncore.

TERRA FERTILE AMBITA DAI GONZAGA E NOBILI MANTOVANI
I terreni disboscati e bonificati facevano parte dell’eredità matildica passata poi al monastero di Polirone, amministrata dai Gonzaga e acquisita poi da possidenti di città che fondarono le grandi corti di campagna a partire dalla fine XV secolo.

INFO E ISCRIZIONI:
s.cultura.pego@gmail.com
Tel. 340.3743811 – 329.7326214

 

    Condividi la notizia su Facebook

You can follow any responses to this entry through the RSS feed. Both comments and pings are currently closed.

  • Centro Culturale
    Livia Bottardi Milani
    Piazza Vittorio Veneto, 14
    46020 PEGOGNAGA (Mn)

    tel. 0376.5546401
    tel. 0376.5546402
     
    E-mail:
    centro@centroculturalepegognaga.it
  • Orari di apertura
    Centro Culturale
    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 12.30 | 14.00 - 18.00
    Mercoledì 9.00 - 12.30 | 14.00 - 18.00
    Giovedì 9.00 - 12.30
    Venerdì 14.00 - 18.00
    Sabato 9.00 - 12.30
   
  • Sportello Informagiovani/OrientaLavoro
    Lunedì 9.30 - 12.30
    Mercoledì 9.30 - 12.30
    Venerdì 15.00 - 18.00
    Sabato 9.30 - 12.30
 
Tel. 0376.5546405 - 0376.5546406
» E-mail Informagiovani

  •  wi-fi-area
Museo
Civico Archeologico

Il museo è visitabile su richiesta, negli orari di apertura del Centro Culturale LBM