Centro Culturale Livia Bottardi Milani

Ternitti

libro_137Ternitti
Autore: Mario Desiati Editore: Mondadori | Anno:2011
Letto da: Daniela

Era solo una fatalità senza prove, è vero, ma per Mimì , un luogo che si tramutava in un paese di vedove e orfane era un segno . Era come se la senilità , la stagione più complessa dell’esistenza

fosse riservata a una parte del genere umano. Agli uomini una morte rapida e atroce entro i 60 anni ,alle donne un paio di decenni di solitudine alla quale Mimì sentiva di doversi ribellare. Una maledizione? Forse solo un tributo come le guerre, come l’emigrazione; quando c’è un genitore contingentato c’è sempre un figlio salvato.

Fermentava in Mimì il sentimento di non perdere neanche una briciola della vita, rastrellare ogni emozione.

Giudizio:

In questo romanzo viene raccontata l’antica storia dell’emigrazione dei pugliesi nel Nord Europa e precisamente in Svizzera ; la vicenda raccontata riguarda in particolare la famiglia Orlando e Mimì ne è la protagonista, che si vede da adolescente catapultata dalla sua amata Puglia in questa terra fredda e opprimente per inseguire con la famiglia il mito del lavoro e della ricchezza.

E sarà sempre lei che, dopo 15 anni, ritornata nella sua amata regione, farà i conti con le morti e le malattie causate dal lavoro nelle fabbriche.

Questo libro è un po’ una denuncia della silenziosa tragedia dell’emigrazione italiana che tra il 1960 e il 1980 ha visto quasi 2000 abitanti dei comuni di Capo Leuca trasferirsi nella fabbrica di amianto nel Cantone Glarus in Svizzera. La maggior parte di loro sono morti o si sono ammalati.

 

    Condividi la notizia su Facebook

You can follow any responses to this entry through the RSS feed. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Tagged ,

  • Orari di apertura
    Centro Culturale

    Lunedì 9.00 – 12.30
    Martedì 9.00 – 18.30
    Mercoledì 9.00 – 18.30
    Giovedì 9.00 – 18.30
    Venerdì 14.00 – 18.30
    Sabato 9.00 – 18.30

  • Sportello Informagiovani/OrientaLavoro

    Lunedì 9.00 – 12.30
    Mercoledì 9.00 – 12.30
    Giovedì 14.30 – 18.30
    Sabato 9.00 – 12.30

  • Teatro Tenda Anslemi wi-fi-area
  • Museo
    Civico Archeologico

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 12.30
    Sabato 14.00 - 18.00