Centro Culturale Livia Bottardi Milani

Un Film/Un Libro. Leggere assaggiare guardare mangiare: cibo… per gli occhi

Un Film/Un Libro. Leggere assaggiare guardare mangiare: cibo… per gli occhi

Cinema e letteratura: un confronto tra autori e generi
Novembre 2015
a cura di Matteo Molinari


Cultura al Centro
Programma delle attività culturali settembre 2015 / gennaio 2016



Il cibo è l’elemento fondamentale per la vita di ogni essere, compreso l’uomo.
Per questo le discipline artistiche hanno spesso concentrato nel corso dei secoli l’attenzione sulla rappresentazione del nutrimento e dell’arte culinaria. Il percorso di Un Film/Un Libro intende raccontare alcuni momenti in cui cibo, letteratura e cinema hanno creato particolari connubi di sapori.

Si comincia con l’acqua, alimento primario per la vita, protagonista di due cortometraggi in forma di poesia: The Water Diary (Il diario dell’acqua, 2005/2008) di Jane Campion è una riflessione intensa sulla crisi ambientale causata dal processo di desertificazione innescato dal mutamento della situazione climatica, Histoire d’eaux (Storia di acque, 2002) di Bernardo Bertolucci rappresenta l’acqua come metafora della ciclicità del tempo e come simbolo della trasmigrazione dei popoli e delle culture che da millenni si muovono e si incontrano sulla superfi cie del pianeta Terra.

Attraverso l’immagine della trasformazione delle abitudini culinarie, il regista di origine taiwanese Ang Lee ha raccontato nel film Mangiare bere uomo donna (1995) lo scontro e la continuità fra la tradizione culturale orientale e la diffusione delle mode occidentali nel processo di globalizzazione contemporaneo.

Un esempio chiave di come il cibo sia espressione di potere politico ed economico sono i riti lussuosi dei ricevimenti istituiti dal Re Sole alla corte di Versailles, rappresentati nei film Vatel (2000) di Roland Joffé e La presa del potere da parte di Luigi XIV (1967) di Roberto Rossellini.

Dulcis in fundo, il cioccolato: protagonista del romanzo di formazione di Roald Dahl La fabbrica di cioccolato, viene riletto in chiave postmoderna e psicoanalitica da Tim Burton con il divertentissimo film del 2005.


 

PROIEZIONI

MERCOLEDÌ ore 21.00

Mangiare bere uomo donna
di Ang Lee
11 novembre

 


Vatel (1985)
di Roland Joffé
18 novembre 

 


La fabbrica di cioccolato
di Tim Burton
25 novembre

 


 
CONFERENZE

VENERDÌ ore 21.00

Acqua: l’alimento fondamentale
The water diary (2005/2008) di Jane Campion
Histoire d’eaux (2002) di Bernardo Bertolucci

6 novembre

 


Cibo e culture dei popoli del mondo: oriente e occidente, modernità e tradizione
Mangiare bere uomo donna (1995)
Il banchetto di nozze (1993) di Ang Lee

13 novembre

 


Valore politico e culturale del cibo alla corte di Luigi XIV
Vatel (2000) di Roland Joffé
La presa del potere da parte di Luigi XIV (1967) di Roberto Rossellini

20 novembre

 


La dolcezza del cioccolato fa crescere i bambini e rende agli adulti la bellezza dell’infanzia
La fabbrica di cioccolato (2005) di Tim Burton
27 novembre

 



 


L’ingresso è gratuito.
Gli incontri si terranno presso il Centro Culturale Livia Bottardi Milani

 


 

» Scarica il programma completo (pdf)

 


collaborazione_aida
 

 

 
Un-film-un-libro_151_preview
 

    Condividi la notizia su Facebook

You can follow any responses to this entry through the RSS feed. Both comments and pings are currently closed.

  • Orari di apertura
    Centro Culturale

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 18.30
    Mercoledì 9.00 - 18.30
    Giovedì 9.00 - 18.30
    Venerdì 14.00 - 18.30 | 20.30-22.30
    Sabato 9.00 - 18.30

  • Sportello Informagiovani/OrientaLavoro

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Mercoledì 9.00 - 12.30
    Giovedì 14.00 - 18.30
    Sabato 9.00 - 12.30
     

  • Teatro Tenda Anslemi wi-fi-area
  • Museo
    Civico Archeologico

    Lunedì 9.00 - 12.30
    Martedì 9.00 - 12.30